POP!

12 POP

Il pittore nuovo crea un mondo i cui elementi sono i suoi stessi mezzi, un’opera sobria e precisa, senza soggetto. L’artista nuovo si ribella: non dipinge più (riproduzione simbolica e illusionista) ma crea direttamente con la pietra, il legno, il ferro, lo stagno, macigni, organismi, locomotive che si possono voltare da tutte le parti secondo il vento limpido della sensazione del momento. Qualunque opera pittorica e plastica è inutile; che almeno sia un mostro capace di spaventare gli spiriti servili.

T. TZARA, dal Manifesto Dada, 1918

Tutti sanno infatti che i folli devono il loro internamento a un piccolo numero di atti legalmente reprensibili e che senza questi atti la loro libertà (ciò che si vede della loro libertà) non sarebbe messa in discussione.

 Che essi siano, in una certa misura, vittime della loro immaginazione, io sono pronto ad ammetterlo, nel senso che essa li spinge all’inosservanza di certe leggi al di fuori delle quali la razza si sente lesa, fatto questo che ogni uomo ha conosciuto a sue spese.
Ma il profondo distacco che essi dimostrano nei confronti del nostro comportamento contro di loro, e persino delle varie punizioni che vengono loro inflitte, permette di supporre che essi trovino un grande conforto nella loro immaginazione, che essi godano abbastanza del loro destino da sopportare che esso valga solo per loro.
E perciò le allucinazioni, le illusioni non sono una fonte trascurabile di piaceri. […]
Fare schiava l’immaginazione, anche a costo di arrivare a ciò che si chiama volgarmente la felicità, significa derubare se stessi di tutto quanto si trova in fondo a se stessi di giustizia suprema.
L’immaginazione, da sola, mi rivela ciò che “può essere” ed è sufficiente per allontanare un poco il terribile divieto; è sufficiente perchè io mi abbandoni a lei senza paura di sbagliare (come se fosse possibile sbagliare ancora di più).

A. BRETON, dal Manifesto del surrealismo, 1924

Una caratteristica del fumetto è quella di esprimere una passione e un’emozione violenta in uno stile completamente meccanico e distaccato. Esprimerla con uno stile pittorico vorrebbe dire diluirla. La tecnica di cui mi servo non è commerciale, lo è solo apparentemente e il modo di vedere e comporre e unificare è diverso e ha un altro fine.

R. LICHTENSTEIN, 1963

Vorrei una pietra tombale senza nessun tipo di iscrizione.
Nessun epitaffio, neppure il nome.
Anzi no, mi piacerebbe ci fosse scritto sopra FINZIONE.

ANDY WARHOL

 

* * *

[originariamente pubblicato nel blog “Il teatro di Sisifo”,
sulla piattaforma Splinder]

* * *

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Annunci

Pubblicato il 5 dicembre 2007 su BretonAndré, Con parole d'altri, LichtensteinRoy, TzaraTristan, WarholAndy. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 6 commenti.

  1. Meraviglioso Incantatore.

  2. Ma che bello il tuo laboratorio dei ritagli. :))

    E poi: magheggi che è un incanto tra html e fraseggi colti. :))

    geniaccio!!

    Rr

  3. alessandromelis

    Mia cara Pizia,
    l’incanto di cui avevo bisogno era d’aria, di luce e di colore.
    Sai bene il piacere che dà spostare i mobili e appendere quadri nuovi.

    A presto,
    A.

  4. alessandromelis

    Rita,
    ho gusto della combinazione, del taglio e del montaggio che produce nuovi sensi.
    Il collage, il centone, talvolta l’arlecchinata.
    E’ un “magheggio” che molto mi diverte.

    Benvenuta nel mio teatro nuovo,
    e torna presto,

    A.

  5. LuisellaPisottu

    Ciao, mi piace anche questa nuova veste. Stimola il gioco e l’ironia (che ti abitano). I testi inseriti dimostrano intelligenza, acume e …mi pare di vederti, mentre sorridi.
    Sempre bravo.
    Luisella

  6. alessandromelis

    Grazie Luisella,
    della visita e dell’apprezzamento.
    Ogni tanto cambio l’aria alle stanze, appendo quadri, faccio pulizie.
    E’ una forma laboriosa dello spreco.

    A presto,
    A.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...