Malgrado il ritardo

21 Epifania
Epifania
Semplice apparire
semplice
mi sono apparso
complicato
perduto
no, non l’ho mai saputo
(dita fra i capelli
e poi un bacio)
 

Un Magio in più
che avanza verso il banco
(- vuoi qualcosa?
– grazie, prendo un whisky…
– con ghiaccio?)
sono stanco
di teste in-coronate
voglio spoglie
regali di un bambino
non nato
destinato
il futuro sarà forse una corona
di spine
o ancora
ancora un’altra statua
di sale?
Forse
se mi voltassi indietro
vedrei bruciare intero il simulacro
di una città di vetro
in uno specchio
che non vedo.
 
Non credo
ma è confuso questo semplice
apparirsi
complicato
non ci sono mai stato
ed una Grotta Buia
non lo so cosa vuol dire
una fessura
cosa vuole
un buco
cosa?
 Io l’ho sempre
saputo
non l’ho detto
mai, ma l’ho pensato
(- è così bello nascondersi
– no, è soltanto comodo un segreto)
 scandalosa
la gioia del vedere
quale cosa
sono
qualcosa
che ancora
non mi suona
ma non stona.
 
È buona la dolcezza che mi appaga
di questo bianco stare
stanco a guardare
isterico
misterico
magnetico attratto da un attrito
di tristezza che mi stride
ma non brucia
ma mi accende
ad un piacere doloroso
bello che pretende
d’esser detto
ritratto
ritrattato
magnetico
attratto
da un attrito
dal guardarti dritto in volto
(dita fra i capelli
e poi un bacio)
e poi bere ancora un goccio.
 
Semplice apparirmi terso
complicato
mi sono apparso.
 
 inedito – Firenze, 6 gennaio 2008

 

* * *

[originariamente pubblicato nel blog “Il teatro di Sisifo”,
sulla piattaforma Splinder]

* * *

 
 
 
 
 
 
 
 
 

Pubblicato il 08/01/2008 su Con parole mie. Aggiungi ai preferiti il collegamento . 4 commenti.

  1. piango un po’, che stupido.

    michele

  2. è buono questo biancomangiare.
    C’ha tutti i diavolini colorati sopra.
    Ballano, al solito, una musica scordata.

    Ed è persino e purperquesto che, paga, ringrazioTi.

    Rr

  3. alessandromelis

    Carissimo Michele,
    ben venga il pianto, quando è di gioia, quando è di sorpresa.

    Ci rivedremo presto,
    A.

  4. alessandromelis

    Bianco con diavolini colorati.
    Cara Rita, bella sintesi di uno dei miei possibili me: grazie a te del passaggio, delle parole, dell’amicizia multicroma.

    A presto,
    A.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...