Archivio mensile:maggio 2008

Pietre contro Ana

2008_05_26 pietre contro ana

Madre lapidata
(Ostuni, 2 giugno 2006)

video ed elaborazione fotografica di AM

Leggi il resto di questa voce

Annunci

arte dell’artiglio

2008_05_23 arte dell'artiglio

Succede che mi stanco di essere uomo.
Succede che entro nelle sartorie e nei cinema
smorto, impenetrabile, come un cigno di feltro
che naviga in un’acqua di origine e di cenere.
 
L’odore dei parrucchieri mi fa piangere e stridere.
Voglio solo un riposo di ciottoli e di lana,
non voglio più vedere stabilimenti e giardini,
mercanzie, occhiali, ascensori.
 
Succede che mi stanco dei miei piedi e delle mie unghie
e dei miei capelli e della mia ombra.
Succede che mi stanco di essere uomo.
 

Leggi il resto di questa voce

paradossi dello sguardo (3) – Lumiére e Méliès

Come sanno anche i bambini (o come dovrebbero sapere anche i bambini se il cinema, espressione fondamentale della nostra epoca, fosse studiato nelle scuole), in principio c’erano due linee di pensiero: quella del documentario, della realtà, codificato dai fratelli Auguste e Louis Lumière con i loro film dedicati, appunto, al mondo reale (L’uscita dalle fabbriche, L’arrivo di un treno alla stazione della Ciotat); e quella fantastica, onirica, inventata, nata con Georges Méliès, che con Viaggio nella Luna, sulla scia degli spettacoli di magia del diciannovesimo secolo, ha fondato il cinema di fantascienza e, poi, molto di più.

A. e L. Lumière – La Sortie de l’Usine Lumière à Lyon (1895)

Leggi il resto di questa voce

aspettando Godot (s. beckett, 1952)

2008_05_11 Beckett

audience (2008) – di Marta Loddo         

Leggi il resto di questa voce

la cantatrice calva (e. ionesco, 1950)

2008_05_09 Ionesco

Leggi il resto di questa voce

l’anitra selvatica (h. ibsen, 1884)

2008_05_08 Ibsen

Leggi il resto di questa voce

il sogno (a. strindberg, 1901)

2008_05_06 Strindberg

Leggi il resto di questa voce

casa di bambola (h. ibsen, 1879)

2008_05_04 Ibsen

Leggi il resto di questa voce

la macchina infernale (j. cocteau, 1932)

2008_05_03 Cocteau

Leggi il resto di questa voce