Archivi categoria: Notizie

lettere dal mare (reprise)

Giovedì 19 giugno 2014, alle ore 19.00, a Oristano, presso il Centro Servizi Culturali UNLA, in via Carpaccio, i ragazzi della Scuola Media di Cabras vanno in scena contro l’omofobia con lo spettacolo “Lettere dal mare”, liberamente tratto dal racconto omonimo di Chris Donner.
Adattamento e regia di questo qua che vi scrive.
Non mancate, camminanti!

locandina lettere dal mare

 

lettere dal mare

2014_06_04 lettere dal mare

Venerdì pomeriggio, alle 18.30, nella scuola di Cabras succederà questo.
Venite, naviganti. Che questi ragazzi sono meravigliosi, capaci di dare forza, valore, vita, ad ogni istante del loro lavoro. Venite per loro, per la loro fierezza in crescita, per il mondo bello che faranno, che saranno.

la mia maledizione

Domani, a Ghilarza.
Venite, naviganti: nel paese di Gramsci si parla di un libro davvero bellissimo, “La mia maledizione” (Einaudi, 2014) di Alessandro De Roma.
Venite a sentirlo parlare, con la lucidità che è tutta sua, di adolescenti, di alberi, di case in riva al mare e di case nella roccia, dell’amicizia, e di come si può salvarla, tradendola. E di molto altro ancora. Vi aspettiamo nell’auditorium comunale, alle ore 18.30.

2014_05_23 la mia maledizione

la mia maledizione

Domani. Con Alessandro De Roma e il suo bellissimo “La mia maledizione”, Einaudi, 2014.
Per parlare dell’adolescenza e dei suoi bivi, del destino disegnato negli incontri, delle trappole nascoste nelle relazioni tra gli umani, della saggezza sempre troppo lontana degli alberi, della sincerità che sa essere crudele, della possibilità di diventare migliori, che sta dietro ogni angolo, ma sono pochi gli angoli in cui davvero la vediamo.
Di questo e di molto altro si può parlare con Alessandro De Roma, e con i suoi libri. Perchè per gli scrittori veri ogni libro è sincera avventura, da affrontare con la paura (e con il coraggio) che serve a chi cammina seriamente dentro il proprio gioco.
Non mancate, naviganti: al Centro Servizi Culturali di Oristano, in via Carpaccio al numero 9. Domani, alle ore 18.00.

la mia maledizione

letture regali #3

2014_03_20 Lettureregali3 - Biblioteca-de-Richard-Macksey-765x510

Domani 21 marzo 2014, in Biblioteca comunale, alle ore 18.00 c’è l’ultimo appuntamento di “Letture Regali”.
Parole intorno alla memoria, con “Istanbul” di Orhan Pamuk; rumori di dettagli, con “Brevi interviste con uomini schifosi” di David Foster Wallace; tabacco di sogni, col Brucaliffo di “Alice nel paese delle meraviglie” di Lewis Carroll; e unghie smaltate di gloria, con “Caligola” di Albert Camus.
Perchè ci sono tanti modi diversi, di provare a farsi re di se stessi. Le parole dei grandi scrittori, a saperle ascoltare, danno buoni suggerimenti.
Naviganti, se vi va di far rotta verso la Biblioteca, ci sarà ad aspettarvi ancora una volta una piccola luce, e tante parole.

FAITH

2014_02_23 Faith

Questa sera, nel Project Space di Askosarte, a Solarussa, l’inaugurazione di FAITH.
In mostra anche una mia installazione fotografica.
Grazie a Michele Mereu e Chiara Schirru, che mi incoraggiano in questo viaggio nuovo nuovo.
Coraggio, naviganti: a Solarussa, in via Trento 16, alle ore 18.00.

“tutta la nostra conoscenza può soltanto aprire la porta su nuove domande
e ogni scoperta è soltanto l’inizio di una nuova ricerca”. [Tommaso d’Aquino]

FAITH

BARBARA ARDAU E MIMMO DI CATERINO_CINZIA CARRUS_SARA GIGLIO_IPERPLASTICOL_LUCIDEDDU
DANIELA E FRANCESCA MANCA_MICHELE MARROCU_TONINO MATTU
MICHELE MEREU_MOJU MANULI_ALESSANDRO MELIS_VALERIA MURGIA
GIANMARCO PORRU_ALFREDO TANCHIS

a cura di ALICE RIVAGLI

Leggi il resto di questa voce

letture regali #2

2014_02_21 Lettureregali2

Il prossimo 21 febbraio, in Biblioteca comunale, alle ore 18.00 secondo appuntamento di “Letture Regali“.
Parole intorno all’ombra, con “Cuore di Tenebra” di Joseph Conrad; detriti e relitti, con “La fine del Titanic” di Hans Magnus Enzensberger e la serietà dei diciassette anni con le poesie di Arthur Rimbaud.
Naviganti, in Biblioteca c’è sempre una piccola luce, e tante parole.

letture regali #1

2014_02_05 Lettureregali1

Il prossimo 7 febbraio, in Biblioteca comunale, alle ore 18.00 primo appuntamento di “Letture Regali“, una serie di tre appuntamenti, accanto al Master di Regalità organizzato dall’Università di Aristan di Filippo Martinez.

Questo qui che vi scrive, organizzerà tre brevi appuntamenti in cui le parole di grandi autori proveranno a raccontarci come la parola è indispensabile per diventare re di se stessi.
In questo primo appuntamento, parole intorno al destino, con “Moby Dick” di Hermann Melville; tempi e spazi, con  le poesie di Wislawa Szymborska, parole regali con “Il canto di me stesso” di Walt Whitman.
Questo 7 febbraio, in Biblioteca, con una piccola luce, e tante, tante parole.

prove tecniche per un mondo possibile

2014_01_20 locandina Mobydick

Insomma. Porto la mia voce e il mio impegno accanto ad un progetto che mi piace, e mi dà speranza.
Non credo nei miracoli politici, nei cambiamenti da un giorno all’altro.
Però credo nella pazienza, nel lavoro quotidiano, nella cura. E nella mia isola sta succedendo che un sacco di persone si stanno ritrovando insieme intorno ad un progetto che mi sembra solido, partecipato, credibile.
Per questo motivo il prossimo giovedì 23 gennaio, nella sede di Sardegna Possibile, ad Oristano, leggerò qui e là dal capolavoro di Hermann Melville, Moby Dick.
Saranno “prove tecniche”, perchè è impresa davvero ardua, se non per prove e tentativi, rendere la bellezza straripante di questo romanzo.
Mi è sembrato l’accostamento adatto, seppure un accostamento per poesia.
Il lavoro da fare per la Sardegna è enorme.
Ci vuole lo stesso lavoro che serve per scegliere le parole giuste da un romanzo immenso. Pazienza, lavoro quotidiano, cura.
Per chi vorrà, giovedì 23 gennaio, alle ore 18 in via Diego Contini al numero 23.

Il muro e le sue memorie

Grazie all’organizzaione e all’appoggio del Cineclub Oristanese, e coccolati dal Centro Servizi Culturali di Oristano, il prossimo 11 dicembre interrogheremo “La memoria del muro”, la storia di un uomo che da appena 40.000 anni venera, denuncia, urla di fronte al muro con un pennello in mano.

A guidarci nel cammino, dalle grotte di Lascaux fino all’opera rock dei Pink Floyd, The Wall, ci sarà Norma Trogu, con la voce, le immagini, l’amore grande per l’arte. Imperdibile, marinai!

Al Centro Servizi Culturali, via Carpaccio 9, il prossimo 11 dicembre alle ore 18.00.

2013_12_07 locandina muro