spettacoli

195 - undici (ottobre 2011, foto giovanni simbula)Sono caduto nel teatro come si scivola su una buccia di banana.
Poi è lentamente diventato il mio mestiere, a cui dedico il mio pensare, il mio guardare il mondo, il mio tempo.
Soprattutto il tempo della formazione, quello più prezioso. Lo studio quotidiano di ciò che dirò, con le parole e con il corpo, nel prossimo spettacolo.
Quella che trovate in questa pagina è una selezione degli spettacoli a cui ho partecipato, come attore o nella scrittura della drammaturgia.
Non la voglio far lunga, però queste creature che trovate qui sotto mi sono tutte care, sono state vita.
Le amo tutte, in qualche modo, ancora. Anche quelle che ora sono solo memorie di nebbia, litigi, bellezza.
La foto qui sopra l’ha fatta Giovanni Simbula.

* * *

2006-2008Teatro Instabile
Direzione artistica di Aldo Sicurella

  • “Don Chisciotte, un errante contro i mulini a vento” (2006-2008)
    di Aldo Sicurella, con Aldo Sicurella (don Chisciotte) Alessandro Melis (Sancio Panza) Monica Pisano (Dulcinea), e con Danilo Salis Barbara Caddeo, Roberta Lippi. Fisarmonica: Loredana Sanna. Regia: Aldo Sicurella. Tournèe regionale e nazionale.
  • Teatro Instabile – “Inferno” – dalla “Divina Commedia” (2007)
    Cinque atti unici di Aldo Sicurella. Con Alessandro Melis (Dante), Emanuele Floris (Virgilio), Monica Pisano (Beatrice). E con Emanuela Di Biase, Roberta Lippi, Cristiana Camba, Danilo Salis, Maurizio Giordo, Barbara Caddeo, Valeria Caproni, Giuliano Pornasio, Tiziano Polese. Regia: Aldo Sicurella. Tournèe regionale.
  • Teatro Instabile – “Natività” (2007)
    ArtVision Opera di Aldo Sicurella. Coreografie di Guido Tuveri. Direzione d’orchestra di Cristina Greco.
    Regia: Aldo Sicurella. Tournèe regionale.

2007-2013: Hanife Ana teatro jazz
Direzione artistica di Alessandro Melis, Savina Dolores Massa, Gianfranco Fedele.

  • “Le fiamme di Toledo” (2007-2010)
    Riduzione scenica dal romanzo omonimo di Giulio Angioni. A cura di Savina Dolores Massa, Alessandro Melis e Gianfranco Fedele. Con Savina Dolores Massa, Alessandro Melis (voci recitanti), Gianfranco Fedele (pianoforte e voce), Alessandro Pulisci (percussioni), Mauro Sigura (chitarre). Regia: Hanife Ana teatro jazz.  Tournèe regionale.
  • “Ulisse” – una lettura scenica del XVI canto dell’Inferno. (2008)
    Con A. Melis (voce recitante) e G. F. Fedele (pianoforte ed elettronica). Regia: Hanife Ana teatro jazz
  •  “Andai dentro la notte illuminata” (2008)
    Atto Unico dalle “Poesie” di K. Kavafis. Di Alessandro Melis. Con Alessandro Melis. Voce recitante di Savina Dolores Massa. Direzione musicale, effetti sonori e luci di Gianfranco Fedele.
    Regia: Hanife Ana teatro jazz.
  • “1+1 / che odore può avere un disegno?” (2008-2010)
    Atto unico dal romanzo “Undici” di Savina Dolores Massa, ediz. Il Maestrale; drammaturgia di Hanife Ana; con Alessandro Melis (Bilal), Savina Dolores Massa (Sayoro), Gianfranco Fedele (pianoforte, voce, programmazione). Regia: Hanife Ana teatro jazz. Tournée regionale e nazionale.
  • “Ti darò notizie di una rosa” (2009-2011)
    Atto unico tratto dalle “Lettere dal Carcere” di Antonio Gramsci; di Alessandro Melis e Savina Dolores Massa. Con Alessandro Melis (voce recitante) e Savina Dolores Massa (voce recitante); e con Gianfranco Fedele (musiche originali, pianoforte, programmazione, voce) e Marcello Marras (canti e musiche della tradizione popolare sarda). Regia: Hanife Ana teatro jazz. Tournèe regionale. In collaborazione con la Biblioteca Gramsciana Onlus. Con il Patrocinio del Ministero dei Beni Culturali.
  • “Mi sono visto di spalle che partivo” (2009-2013)
    Atto unico ispirato dalle canzoni e dalle interviste di Fabrizio De Andrè; di Alessandro Melis e Savina Dolores Massa. Con Alessandro Melis (Il Giudice, Andrea, Un marinaio, Fabrizio, Il Matto) e Savina Dolores Massa (Boccadirosa); e con Gianfranco Fedele (pianoforte, voce, arrangiamenti) e Mauro Sigura (chitarra, oud, rumori). Regia: Hanife Ana teatro jazz. Tournèe regionale e nazionale.
  • “Semidio” (2011)
    Atto unico di Savina Dolores Massa. Con Alessandro Melis (Semidio), Savina Dolores Massa (Semidio). Direzione musicale e programmazione di Gianfranco Fedele. Regia: Hanife Ana teatro jazz.
  • “A ottanta miglia incontro al vento” (2011-2012)
    Atto unico ispirato da “Le città invisibili” di Italo Calvino. Di Alessandro Melis e Savina Dolores Massa. Con Alessandro Melis (Marco Polo), Savina Dolores Massa (Khan), Gianfranco Fedele (pianoforte, elettronica), Alessandro Cau (batteria, percussioni, oggetti), Cristina Locci (coreografia e danza). Videoarte di Michele Porsia. Regia: Hanife Ana teatro jazz. In coproduzione con Asmed-Balletto di Sardegna.
  • “Schweinhund” (2012)
    Atto unico tratto da “Moi, Pierre Seel, déportè homosexuel”. Di e con Alessandro Melis. Regia di Alessandro Melis
  • “Delirio” (2012)
    Atto unico liberamente tratto da “Delirio a due” di E. Ionesco. Di e con Alessandro Melis (Lui), Marta Loddo (Lei). Regia di Alessandro Melis e Marta Loddo. Direzione musicale di Gianfranco Fedele.
  • “I giorni del vino e delle rose” (2012-2013)
    Rapsodia di e con Alessandro Melis (scelta e adattamento dei testi, voce) e Gianfranco Fedele (pianoforte, voce, live electronics). Regia: Hanife Ana teatro jazz. Tournèe regionale.

2009-2016: Attore freelance

  •  “Accabadora” di Michela Murgia (2009-2010).
    Reading dal romanzo Premio Campiello 2010. Accanto all’autrice in molte delle presentazioni del romanzo, durante il tour regionale.
  • festival “Isola delle Storie” (luglio 2012 e luglio 2013).
    Gavoi (NU), patrocinato dalla regione Sardegna. Luglio 2012: letture su testi di Eva Rossmann, Alessandro Stellino, Giovanni Montanaro all’interno dello spazio “Lìberos”; Luglio 2013: letture su testi di Marta Pastorino, Alex Wheatle, Anna Maria Falchi, Marco Porru, Ruxandra Cesereanu, Karl Lubomirski all’interno dello spazio “Lìberos”. Letture da “Il postino di Neruda” e “I giorni dell’arcobaleno” di e con Antonio Skàrmeta.
  • “Dromodiario” (2013-2015).
    Ideazione, scrittura e lettura scenica del “Dromodiario” durante il festival “Dromos” – sedi varie nella provincia di Oristano, patrocinato dalla regione Sardegna.
  • “…E vedrà che la crisi passerà” (2013)
    Parole musica e riflessioni per esorcizzare la crisi. Di Aldo Tanchis; con Alessandro Melis (voce) e Armeria dei briganti (musiche). Patrocinato da Banca di Sassari.
  • Letture regali (2014)
    Un “contenuto speciale” del Master di regalità di e con Filippo Martinez. Scelta dei brani e letture di Alessandro Melis. Patrocinato dal Comune di Oristano – Biblioteca Comunale.
  • Vite parallele (2015)
    Quattro lezioni/letture di e con Alessandro Melis e Norma Trogu: uno scrittore e un pittore a confronto. Testi da Kafka, Murakami, Salinger, Borges.